img +39 0578 62745 / 3711448738
img info@hotelmassarelli.it
img Via della Macerina, 34 - 53042 - Chianciano Terme (Siena)
Escursioni

1) Tour del Brunello (Intera giornata)

Il tour parte dall’Abbazia Benedettina di Sant’Antimo, fondata nel 781 A.C. da Carlomagno; qui si ascolteranno i canti Gregoriani dei Monaci Augustini che vivono nell’Abbazia; si prosegue poi per una delle più importanti e prestigiose Cantine produttrici di vino Brunello; dove si potrà fare una degustazione/pranzo e conoscere l’arte della produzione di questo vino prestigioso.
Nel pomeriggio gli ospiti visiteranno Montalcino località famosa per il vino Brunello ed anche per il delizioso miele che gli ospiti potranno acquistare nei più diversi gusti; si visiterà inoltre la Rocca medievale.

2) Tour del Chianti (Intera giornata)

La regione del Chianti è rinomata nel mondo sin dal 1500 per le sue colline fertili e particolarmente adatte alla produzione di vino. Questa regione è anche rinomata per i suoi numerosi castelli appartenenti all’antica nobiltà Italiana.
Il tour comincia dal Castello di Brolio, imponente esempio di Rinascimento Italiano che si pone oggi come uno dei più importanti produttori di vino di questa regione. Il castello appartiene alla famosa famiglia Ricasoli. Gli ospiti visiteranno le cantine dove è nata la “ricetta” per la produzione del Chianti Classico.
Dal Castello di Brolio si prosegue a visitare un’altra importante cantina dove si farà la degustazione. Pranzo in ristorante tipico.
Nel pomeriggio gli ospiti andranno alla scoperta del paesaggio delle dolci colline toscane e visiteranno Radda in Chianti, famoso paese medievale. In Radda ci sono delle esclusive boutiques del vino dove gli appassionati avranno la possibilità di sbizzarrirsi.

3) Tour Val d’Orcia e Vino Nobile (2 Escursioni di mezza giornata)

La mattina sarà trascorsa a Montepulciano, città fondata, secondo la tradizione da Porsenna, lucumone etrusco di Chiusi; si narra che Montepulciano già in epoca romana fu centro agricolo. Recenti ritrovamenti di materiali ceramici del III-II secolo a.C. confermerebbero la sua origine. Il primo documento che ne attesti comunque in maniera certa l’esistenza come insediamento fortificato risale al 714. Oggi Montepulciano si divide tra un’economia agricola, che ha del Vino Nobile di Montepulciano, a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, il suo prodotto di punta, ed una spiccata vocazione turistica.
Qui si degusterà questo speciale vino presso le prestigiose Cantine di Montepulciano.
PRANZO in Hotel
Il pomeriggio si visita Pienza. La storia di questa città è legata alla volontà di Enea Silvio Piccolomini; il grande umanista, che divenne Papa nel 1458 con il nome di Pio II, chiamò Bernardo Rossellino, allievo di Leon Battista Alberti, a trasformare il suo vecchio borgo natale in un perfetto esempio di architettura ed urbanistica rinascimentale. La città, di grande charme, è stata più volte utilizzata per fare da sfondo ad importanti films come “Romeo e Giulietta” diretto da Zeffirelli.

4) Tour Medievale con Vernaccia

Seguendo l’antica Via Francigena gli ospiti arriveranno a San Gimignano, uno fra i più e belli e suggestivi paesini collinari della nostra terra; qui si potrà arrivare fino alla vetta del paese dove si potranno ammirare splendidi scorci e scoprire da vicino il paese delle torri; il tour prosegue per la Chiesa di St. Fina, famosa per gli affreschi del Ghirlandaio; poi si visiterà una grande cantina dove si degusterà la Vernaccia. 
Il tour prosegue per Monteriggioni, antico paese medievale circondato da torri e da mura costruito nel 1203. Monteriggioni è stato addirittura menzionato da Dante Alighieri nella sua “Divina Commedia”.
Pranzo in ristorante tipico.
Dopo pranzo partenza per l’Abbazia di San Galgano e l’eremo di Montesiepi con la Spada nella Roccia.

5) Chianciano

La mattina visita del Museo Etrusco e passeggiata nel centro storico. 
PRANZO in Hotel
Pomeriggio a disposizione per le Terme Sensoriali:
Le Terme Sensoriali, realizzate all’interno del parco termale dell’Acqua Santa, sono un elegante stabilimento unico in Italia basato sui criteri della naturopatia. Si tratta di un percorso con le seguenti 20 meraviglie:
I Passi del benessere
Doccia aromatizzata, Doccia calda classica, Nebulizzazione fredda, Vasca sensoriale, Vasca con cascate cervicali e piastra aria, Bagno d’aria, Bagno turco, Sauna finlandese, Sauna etrusca, Docce a varie temperature, Ice crash, Aromaterapia rilassante, Aromaterapia energizzante, Cromoterapia, Musicoterapia per i 7 chakra, Camera anecoica, Area relax con tisaneria, Piramide energetica, Melmarium, Grotta della fonte
Il percorso sensoriale dura tre ore e mezzo circa. (ciabatte e accappatoio sono forniti dalle Terme, il costume è da portare privatamente). Prezzo d’ingresso: 
Sabato, Domenica e festivi Euro 41,00
Giorni feriali Euro 36,00
Gli ospiti dell’Hotel Massarelli interessati ad entrare alle TERME SENSORIALI
potranno usufruire tutta la stagione del 10% di sconto sul prezzo dell’ingresso

6) Perugia e l’Abbazia di San Salvatore ed Eremo di Monte Corona (Intera giornata)

La mattina partenza per Perugia e visita della città. Pranzo in ristorante tipico. Dopo pranzo partenza per la visita dell’Abbazia. L’Abbazia di S. Salvatore, o Badia di Monte Corona, fra le più importanti abbazie benedettine umbre, legata alla storia dell’ordine dei Camaldolesi, fu probabilmente fondata da S. Romualdo nel 1008-1009, e nel 1050 vi operò, in funzione di riformatore, S. Pier Damiani. Di essa rimane la suggestiva cripta, divisa in cinque navate con tre absidi e volte a crociera sostenute da colonne romane e medievali che lasciano presumere la preesistenza di un luogo di culto pagano. La chiesa superiore, di origine romanica e modificata nel XVI e XVII secolo, a tre navate, presenta resti di affreschi trecenteschi di scuola umbra e un imponente presbiterio rialzato con ciborio dell’VIII secolo e abside gotica con coro del XVI sec. Di notevole interesse il campanile – in origine probabilmente antico baluardo difensivo – con base circolare (epoca longobarda) che si sviluppa in una struttura prima endeca-gonale (XIV sec.) e poi ottagonale (1756 ca.). Quando nel XVI se­colo venne costruito l’eremo, tra questo e l’abbazia si creò un legame stretto e profondo: se il primo era il centro della vita religiosa, l’abbazia era sede delle attività economiche e rifugio per i monaci vecchi e malati, non più in grado di rispettare le severe regole della vita eremitica. L’abbazia e l’eremo vennero collegati con una strada, detta la Mattonata, costruita a secco con blocchi di pietra arenaria e immersa nel verde. L’Eremo di Monte Corona, infatti, circondato da una foresta di abeti e castagni, sorge a 700 metri d’altitudine ed è privo di comode strade di accesso: è quindi l’ideale per una vita in solitudine.

7) Castiglion del Lago sul Trasimeno e l’incontaminata Isola Polvese

(Solo il paese e il lago: mezza giornata, con battello e visita dell’isola: intera giornata)
Situato su di un piccolo promontorio che si incunea nel lago, il paese castello e’ ancora circondato da tutte le sue mura, ed abbastanza lontano dalla zona residenziale moderna per non esserne alterato. Originariamente paese di pescatori e poi zona agricola, Castiglione del Lago e’ oggi il piu’ importante centro turistico del Trasimeno. Dopo gli Etruschi ed i Romani, nel medioevo il castello fu a lungo conteso fra Perugia, Firenze, Arezzo e Siena, grazie alla sua posizione strategica che ne faceva il maggiore riferimento militare dell’intera area. Il Lago Trasimeno si rivela un’altra splendida cornice tutta al naturale, ha una superficie di 128 chilometri quadrati ed è per estensione il quarto d’Italia. La sua profondità massima è di 6 metri ed è alimentato da alcuni torrenti. Dalle sue acque emergono tre isole: Maggiore, Minore e Polvese.

8) Cetona e le Grotte di Belverde, MondoX – La Frateria di Padre Eligio (Intera giornata)

Cetona è un tipico villaggio medievale sviluppato intorno ad un castello tra il 1207 e il 1214. La città è di origine etrusca ed è stata costruita a spirale intorno alla collina dove risiede. Ciò nonostante, intorno a Cetona ci sono 25 caverne preistoriche che mostrano i resti di insediamenti umani che risalgono a 40.000 anni fa.
La cittadina presenta il caratteristico impianto medioevale ad andamento concentrico intorno alla cima di un colle situato sulle pendici del monte omonimo. Già appartenuta al territorio chiusino, nel 1073 fece parte insieme a Sovana della Contea degli Aldobrandeschi, istituita da Gregorio VII (Ildebrando di Sovana).Nel territorio di Cetona si trova Camporsevoli, castello conteso da Orvieto e dai Visconti di Campiglia, passato nel 1432 ai Piccolomini e successivamente alla Repubblica senese. Nelle vicinanze di Camporsevoli è situato il borgo di Piazze, formatosi negli ultimi due secoli.
Nella località Belverde sono situati i principali insediamenti preistorici. Sono visitabili alcune delle grotte che si aprono nel travertino: la Grotta di San Francesco, l’Antro della Noce e del Poggetto, il Riparo del Caprio. Le cavità, circondate da una ricca vegetazione, sono in suggestivo ed intimo rapporto con l’Eremo francescano di Santa Maria di Belverde, costruito nel Sec. XIV. La chiesa, singolarmente disposta a tre aule sovrapposte, presenta importanti affreschi di Scuola senese dei Secc. XIVXV e del pittore orvietano Cola Petruccioli (metà Sec. XIV).
Dopo un appassionato e attento restauro voluto da Padre Eligio, nel meraviglioso convento di San Francesco è nata La Frateria, per regalare momenti di quiete, raccoglimento e serenità a chi sente di averne bisogno. La Frateria di Padre Eligio è nata in uno dei monumenti più belli fatti dall’uomo: il Convento di S. Francesco, fondato dal Santo nel 1212, un esempio intatto della vita conventuale dell’alto medioevo. Da questo luogo straordinario per la pace, le meraviglie del bosco, dei campi e delle valli dell’antica “Tuscia” sono passati tutti i grandi Santi discepoli di Francesco. Ne restano i segni, gli odori e la profonda estasi del vivere. Per questo Padre Eligio ha voluto sottrarre questo splendido monumento alle ingiurie del tempo e degli uomini per ricrearvi quella casa d’amore e riconciliazione che già i frati avevano voluto e gustato. Dopo 17 anni di attentissimo lavoro di restauro, fatto da giovani volontari e ospiti della comunità, il Convento è rinato alla sua bellezza e alla sua vocazione. Oggi ospita una comunità di giovani, una delle 40 che Mondo X ha realizzato in 40 anni di tenace lavoro. Padre Eligio e i giovani della comunità hanno voluto creare anche un piccolo soavissimo cenacolo ed una foresteria dove gli ospiti che lo desiderano possono trovare pace e tranquillità al riparo dai rumori del mondo, nella meraviglia del creato.

9) Abbazia di Monte Oliveto Maggiore (mezza giornata, oppure intera se abbinata a Bagno Vignoni) 43 Km

Nel centro delle crete senesi, nelle vicinanze dello splendido paese di Asciano, Monte Oliveto Maggiore ha l’aspetto delle grandi Abbazie Benedettine. Il luogo, di sua natura solitario e selvaggio, è uno stupendo esempio di bellezza artistica e spirituale. Sul colle, che è quasi epicentro della riarsa solitudine delle «crete senesi», svetta, nel perimetro di quasi un chilometro quadrato, una selva di cipressi che frammisti a pini, querce, olivi formano un parco meraviglioso. Da tre parti, borri e precipizi naturali circondano come una grande muraglia l’Abbazia alla quale si accede per il ponte levatoio nella torre merlata, dalla quale una bella Madonna robbiana sembra darti il benvenuto. Nel Chiostro Grande sono celebrate dal Signorelli e dal Sodoma le glorie di San Benedetto; su tele ed affreschi disseminati un pò dappertutto sono cantate le grandezze di Maria, Regina dei monaci.

10) Siena (Intera giornata) 87 Km


 

11) Arezzo 71 Km e Cortona + 29 Km (Escursione di Intera giornata o 2 di mezza giornata


12) Assisi (Escursione di intera giornata) 96 Km


13) Orvieto 46 Km, Lago di Bolsena + 26 Km, Civita di Bagnoregio + 16 Km (Intera giornata, solo Orvieto mezza giornata)


14) Chiusi (mezza giornata) 13 Km

Visita del centro storico. Labirinto di Porsenna e Museo della Cattedrale, Museo Etrusco e Tombe Etrusche. Pranzo in Hotel.

15) Monte Amiata e Abbadia San Salvatore (Intera Giornata) 47 Km


16) Todi (Intera giornata) 85 Km


17) Volterra (Intera giornata) 139 Km


18) Pisa (Intera giornata) 227 Km


19) Cascia (Intera giornata) 171 Km


20) Chiusi della Verna(Intera giornata) 113 Km (evtl. da abbinare con Arezzo)


21) Cascata delle marmore (Intera giornata) 128 Km